L’Italia condannata per il condono IVA la L. 289 del 2002.

La Corte di Giustizia CE con la sentenza sez. Grande Sezione, 17/07/2008, n. C-132/06 ha condannato l’Italia per il condono fiscale sull’IVA disciplinato dalla legge n. 289/2002: con la previsione, agli articoli 8 e 9 della legge Finanziaria 2003, di una rinuncia generale e indiscriminata all’accertamento delle operazioni imponibili effettuate nel corso di una serie di periodi di imposta, l’Italia è venuta meno agli obblighi derivanti dalla VI direttiva IVA e dal principio generale di leale cooperazione.

Share
0

Articoli correlati

Dicono di noi

Cacopardo: come estendere accordi con fisco in sede di definizione di procedimenti penali tributari Studio legale Cacopardo: Quando l'avvocato tributarista diventa protagonista di un progetto pilota a salvaguardia dei debitori.…
Continua

Nuovo servizio di verifica delle partita IVA

Nuovo servizio di verifica delle partita IVA: https://telematici.agenziaentrate.gov.it/VerificaPIVA/Scegli.jsp
Continua

Il modello di accordo proposto dal CNF

Alleghiamo il modello di accordo con il cliente proposto dal CNF
Continua