Documentazione

Interessante pronunzia della Cassazione sulla responsabilità solidale del socio di società di persone per debiti Erariali

Con la sentenza 1281 del 22 gennaio 2020 la Corte di Cassazione si pronuncia sulla solidarietà tra società di persone e socio in materia di debiti Erariali ed afferma :”Occorre preliminarmente rammentare il principio consolidato per cui, in tema di riscossione delle imposte nei confronti delle società di persone, la responsabilità solidale ed illimitata dei […]

Per il rimborso IVA basta la dichiarazione senza necessità di un’ulteriore istanza

Con la sentenza 24006 del26.09.2019 la Corte di Cassazione ha statuito che per ottenere il rimborso dell’IVA assolta è sufficiente che il contribuente abbia compilato la dichiarazione annuale (quadro RX). Non occorre, quindi, alcun altro adempimento da parte del contribuente, dovendo attendere solo che l’amministrazione finanziaria eserciti il controllo secondo la prevista procedura di liquidazione. […]

L’obbligo di motivazione e la possibile sanatoria di eventuali carenze in sede processuale

Con la sentenza 4070 del 18.022020 la Corte di Cassazione fornisce spinti interessanti su due questioni: l’obbligo di motivazione dell’atto di accertamento e la possibilità di integrare in sede processuale eventuali carenze motivazionali. Nella motivazione leggiamo “come è noto, l’art. 7 della Legge 27 luglio 2000 n. 212 prescrive espressamente che negli atti dell’amministrazione devono […]

Sul recupero in capo al socio dei debiti della società estinta

Interessantissima ordinanza della Cassazione sul recupero in capo al socio dei debiti della società estinta (3750 del 14 Febbraio 2020). Innanzitutto limita la portata dell’art. 28 del d.Lgs. n. 175 del 2014 art. 28, comma 4, entrato in vigore il 13 dicembre 2014 ed emesso in attuazione della Legge di delegazione n. 23 del 2014, […]

La motivazione degli atti di revisione catastale a seguito di DOCFA

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 2842, depositata il 6 febbraio 2020, ha stabilito che l’attribuzione della nuova rendita catastale deve essere contestualizzata in riferimento alle singole unità immobiliari, con oneri motivazionali a carico dell’Ufficio che devono adeguarsi ad esigenza di concretezza ed analiticità. Conseguentemente non può ritenersi sufficiente una motivazione standardizzata, applicata indistintamente, […]

La Cassazione sul disconoscimento di firma

Corte di Cassazione 4.02.2020 num. 2482: interessantissima ordinanza con cui la Corte di Cassazione fa il punto sulle notifiche a persona giuridica e sul disconoscimento della firma affermando il seguente principio :  “in tema di processo tributario, nel caso in cui l’Amministrazione eccepisca solo in appello la tardività del ricorso introduttivo del giudizio, depositando copia […]

La motivazione dell’atto di revisione del classamento catastale

In sede di revisione del classamento catastale di un immobile, indipendentemente dalla procedura individuata, l’Amministrazione Finanziaria è chiamata fondare la pretesa fiscale sulla base di quattro elementi: il valore medio di mercato della microzona, il valore catastale medio della microzona, il valore di mercato medio per l’insieme di tutte le microzone ed in ultimo il […]

La prova nelle fatture soggettivamente inesistenti

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 33320, depositata il 17 dicembre 2019. prevede che in caso di contestazione di fatture soggettivamente inesistenti spetta all’Ufficio provare, anche attraverso presunzioni purchè gravi, precise e concordanti, non solo la fittizietà del fornitore, ma anche che il contribuente era consapevolmente partecipe della frode, ovvero che se ne […]