La giurisdizione in caso di opposizione agli atti esecutivi in mancanza di regolare notifica dell’atto presupposto

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza 16334 del 18.06.2019 hanno affermato che appartiene alla giurisdizione tributaria l’opposizione agli atti esecutivi proposta contro l’atto di pignoramento qualora ne venga dedotta l’illegittimità per mancata o invalida notificazione della cartella di pagamento. Prosegue  l’indirizzo giurisprudenziale inaugurato dalle SS.UU. con sentenza n. 13913/2017  e proseguito con sentenza n. 13916/2017, sentenza n. 24965, ord. n. 17126/2018 , ord. n. 30756/2018 , ord. n. 32729/2018 , sent. n. 7209/2019, sent. n. 7210/2019 .

Share
0

File allegati

Articoli correlati

La Cassazione sui trasfertisti

Con la sentenza 30319 del 30 novembre 2019 (pochi giorni fa) la Cassazione ha affermato che "Occorre premettere che, secondo una giurisprudenza consolidata di questa Corte, il regime del trasfertismo…
Continua

Gli oneri probatori in tema di competenza

la Corte di cassazione con sentenza 1532 del 6.06.2019 ha statuito che "secondo l'insegnamento di questa Corte, in tema di imposte sul reddito d'impresa, la regola posta dall'art. 75 del…
Continua

L’accesso all’accertamento induttivo e le medie di ricarico

La Corte di Cassazione con la sentenza num. 13161 del 16.05.2019 torna sull'accesso all'accertamento induttivo  e sull'utilizzo dello scostamento dal ricarico medio ordinario quale elemento per accedere ad una ricostruzione…
Continua